Un sorriso da favola

Il Dott. Antonino Albanese, medico odontoiatra, è uno dei pochi in Sicilia ad utilizzare anche sui tessuti duri, la rivoluzionaria tecnologia dei laser che rende meno traumatici i trattamenti odontoiatrici.
Carie, gengiviti, parodontopatie in genere, devitalizzazioni, fibromi, papillomi ed anche lo sbiancamento dei denti vengono rivoluzionati dalla tecnologia con l’utilizzo dei laser. Trattamenti che fanno tornare il sorriso ai pazienti prima ancora di subirli. Il centro odontoiatrico del Dott. Antonino Albanese, medico odontoiatra, è uno dei pochi in Sicilia ad utilizzare questa straordinaria tecnologia che rende meno traumatici i trattamenti.

Stacks Image 758
  • Stacks Image 60

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 61

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 62

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 760

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 763

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 766

    Caption Text

    Link

Dottore di ricerca in “Biopatologia” presso l’Università degli Studi di Palermo, in possesso di Master Internazionale di II livello in “Laser Dentistry” conseguito presso l’Università degli Studi di Genova e autore di diverse pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, il Dott. Antonino Albanese riesce a curare tutta una serie di patologie dentali ed effettuare lo sbiancamento dei denti senza toccare fisicamente i propri pazienti.
La luce laser, agisce direttamente sulla parte da trattare senza provocare traumi al paziente e senza che ci sia necessità di toccarlo. Con il laser ad Erbio è infatti possibile togliere la carie senza anestesia e soprattutto senza utilizzare il trapano, inoltre la luce laser ha il potere di ridurre la carica batterica della bocca ed è per questo motivo per che si utilizza anche nelle gengiviti e nelle parodontopatie in genere.
Il laser è utilissimo nei trattamenti chirurgici legati alle piccole lesioni della mucosa del cavo orale come ad esempio fibromi, papillomi ed angiomi. Un enorme passo avanti perché il trattamento con il laser è meno doloroso e quindi è possibile di utilizzare come anestetico una semplice crema, evitando la classica anestesia iniettiva.
Lo sbiancamento, che invece viene fatto con il laser a diodi, non danneggia assolutamente la superficie dello smalto, cosa che invece accade con il trattamento fatto con altri sistemi sia professionali che domiciliari. Risultati scientifici internazionali dimostrano come trattamenti tradizionali provocano danni a livello della superficie dello smalto causando ipersensibilità, modificazioni della superficie dello smalto e opacità dello smalto stesso. Con il laser invece il risultato è immediato si ottiene con una seduta soltanto e il miglioramento viene testato con oggettività attraverso uno spettrofotometro. Nel centro, inoltre, viene utilizzato un bisturi a ultrasuoni per l’inserimento di impianti dentali, ottenendo una riduzione del gonfiore post trattamento ed evitando il surriscaldamento dell’osso che è la principale causa di perdita degli impianti. Altra caratteristica dello studio è il la ricerca del comfort del paziente ed i protocolli di riduzione dell'ansia. Grazie alla tecnica dell’analgesia sedativa il rapporto paziente/dentista viene infatti rivoluzionato. Tranquillità e serenità diventano il concetto cardine di questo trattamento di supporto nelle operazioni odontoiatriche. Con l’analgesia sedativa a base di una miscela di ossigeno e protossido d’azoto - permette di annullare nei propri pazienti la paura di approcciarsi alle cure odontoiatriche Questa tecnica, viene utilizzata fondamentalmente nei bambini, ma anche negli adulti che temono le cure odontoiatriche, consentendo loro di vivere in serenità assoluta tutti i trattamenti di cui necessitano. Non è invasiva, non è dannosa, può essere adottata su qualunque tipo di paziente, anche su quelli cardiopatici. Il paziente - che resta cosciente – prova l’effetto di una sostanza (il protossido di azoto) che calma assolutamente lo stress, toglie l’ansia e la paura. Per questo motivo è assolutamente indicata nei bambini che sono irrequieti e nei pazienti ansiosi. Questo trattamento riesce anche a risolvere il problema del riflesso del vomito, quando si fanno alcune pratiche come la presa delle impronte. A proposito di impronte nel centro odontoiatrico è ormai possibile prendere le impronte dentarie attraverso l'uso di una telecamera intraorale, questa tecnica riduce notevolmente i tempi, aumenta la precisione ed evita il fastidioso materiale da impronta che invade la bocca durante il trattamento. La filosofia dello studio è “Lavoriamo per rendere la vita più serena al paziente utilizzando gli strumenti che oggi l’alta tecnologia ci offre”.